Eventi in archivio

Can I step on it?

 

Carl Andre, Darren Bader, Alighiero Boetti, Jason Dodge, Lara Favaretto, Dominique Gonzalez-Foerster, Gabriel Kuri, Phillip Lai, Aldo Mondino, Mike Nelson, Henrik Olesen, Ian Wilson

 

 GALLERIA FRANCO NOERO

30 Marzo – 7 Maggio 2016

 

‘Can I Step On It?’ consiste in una serrata selezione di opere di artisti appartenenti a generazioni diverse, una serie di lavori che fanno riferimento all’orizzontalità, a come fisicamente, narrativamente e dimensionalmente essi occupano quella porzione dello spazio, rappresentando un’opportunità di rendere manifesta l’idea di scultura appiattita, che a volte richiede che i visitatori vi camminino sopra, mentre in altri casi quella stessa possibilità viene simultaneamente suggerita e negata, una serie di concetti concisamente espressi dal titolo della mostra.

 

Nata originariamente pensando al tappeto, all’attraversamento di tempi e culture che si possono immaginare pensando ad esso, spesso anche al delinearsi della metafora del viaggio tramite il ‘tappeto volante’ delle favole, la mostra si è arricchita di una visione più ampia, tendendo maggiormente a focalizzare sull’aspetto di come le sculture occupino il pavimento, offrendo un punto di vista variegato tramite i diversi approcci espressi dai lavori degli artisti scelti, una ventaglio di prospettive aperte dalle loro opere e dal dialogo tra di esse e che esse generano.

FRANCESCO MAINO

RATATUJA - PAROLE ALLA PROVA

 

20 febbraio 2016, ore 18

Circolo dei lettori

Torino

 

Francesco Maino, autore diCartongesso (Einaudi, Premio Calvino 2013, VIII ristampa), torna con Ratatuja – Parole alla prova, un reading di stampo contemporaneo, legato alle ultime vicende di attualità (dall’”affare Mose” ai profughi) accompagnato dai video del documentarista Marco Maschietto (realizzati con la tecnica del videomapping) e dalla libera improvvisazione degli Schrödinger's Cat, giovane trio cinematic/impro/illbient/noise composto da Paolo Brusò alla chitarra, Riccardo Marogna al sax tenore, clarinetto basso ed elettronica, Niccolò Romanin alla batteria.

 

Maino alza il tiro, dopo il successo ormai biennale di Cartongesso, riprendendo i suoi scritti quotidiani pubblicati nel sito (www.francescomaino.it) e nella seguita pagina facebook, e libera dalla rete pensieri, polemiche e riflessioni. E' una nuova poetica dell'anti-abbandono, della passione per la propria terra, che Maino definisce: "Un luogo spaesato, narrato in una confusione divertente, appunto una ratatuja, parola di derivazione francese che dall'origine culinaria e nobile passa alla nostra connotazione di disordine e caos". 

FROTH

JOSHUA NATHANSON

12 febbraio – 25 marzo 2016

 

Joshua Nathanson, nell’interpretazione della favola Laughter di Henri Bergson che compara la schiuma delle onde al sorriso dell'oceano, porta il pubblico, nella sua prima mostra personale europea, attraverso il suo sogno ad occhi aperti, prediligendo scene del quotidiano ludico visibile nelle spiagge californiane piene di colori, con elementi che in qualche misura si elevano a simboli di spensieratezza o felicità, come il drink con la cannuccia o gli occhiali da sole, in una visione surreale di scene d'ogni giorno e movimenti in riva al mare.

In una nuova definizione dello spirito che animava i dipinti di Philip Guston, ogni lavoro è come una vignetta, densa di elementi allegorici. L'artista sembra immergersi in felici paradossi "saltellando" da un dipinto all'altro e richiamandone vicendevolmente i contenuti con la ripetizione di alcuni elementi.

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 6 di 86

 

bg_abece

Abbiamo collaborato con

891011

1234

891011

891011

8910bot

891011

Succ.
Previous